Entra in classe

Un progetto in partnership con Uniacque


Ambiente, territorio, risorse naturali, ma anche persone, cittadini e imprese. Questi i due mondi che si incontrano nel tentativo di difendere la Terra dal riscaldamento globale.

Tra i più consapevoli spiccano i giovani, che si sono fatti sentire sui social e in piazza ed è per questo che adesso Uniacque si rivolge a loro.


Il progetto “Entra in classe” è un viaggio in cinque tappe, cinque appuntamenti sul territorio tra gennaio e aprile per confrontarsi sull’attualità. Uniacque incontrerà gli studenti di cinque istituti diversi per permettere ai suoi tecnici, ingegneri, chimici e manager di rispondere alle domande impendenti della sostenibilità.


Ogni incontro svilupperà un tema diverso: il valore del territorio e la sua difesa, la tutela dell’ambiente come priorità, l’innovazione tecnologica, la ricerca e le competenze, l’impegno per garantire benessere alla comunità, l’investimento per la formazione delle persone e la sicurezza sul luogo di lavoro.


Questi dialoghi si svilupperanno, inoltre, secondo il format del talk televisivo sullo sviluppo sostenibile, che andrà in onda su BergamoTv nella prossima primavera. La divulgazione avverrà anche attraverso la testata giornalistica Skille che darà un resoconto settimanale nelle sue due pagine settimanali sull’Eco di Bergamo.

Ma perché Uniacque ha deciso di intraprendere questo viaggio?


Dopo aver trasformato il proprio paradigma organizzativo per stare al passo con la transizione ecologica, l’azienda si sente ora in dovere di raccontare questo suo percorso. Di dimostrare questa nuova e necessaria consapevolezza. Non solo un modo per parlare di innovazione, aggiornamento tecnologico e di utilizzo intelligente delle risorse ma anche per incontrare i potenziali futuri professionisti della sostenibilità.


Intercettare i nuovi talenti può essere un modo per arricchire l’azienda e allo stesso tempo offrire una carriera in cui la crescita professionale di questi giovani sia al primo posto.


L’attenzione andrà dunque non solo al futuro del nostro pianeta ma anche a quello di coloro che lo abiteranno, i nostri giovani. Il mondo del lavoro sta cambiando infatti e ci sarà sempre più bisogno di competenze e mestieri che riescano a vincere la sfida della transizione ecologica e digitale. Uniacque punta anche ad orientare e preparare i ragazzi a diventare i futuri professionisti della sostenibilità.


Infine, a dimostrare il percorso e la consapevolezza di Uniacque ci sarà documentazione certificata come il Report di Sostenibilità, lo strumento che testimonia l’impegno per la difesa del territorio da parte dell’azienda.


Il progetto è in partnership con Uniacque S.p.A.

a cura di Skille in collaborazione con Edoomark, Moma Comunicazione e Orobie



76 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti